BN – Incontro lavoratori Call Center

callcenter

I call center out-bound sono quei luoghi da cui partono la miriade di telefonate, che arrivano nelle case e sui cellulari di tutti, che propongono “offerte vantaggiose” riguardanti tariffe telefoniche ed energetiche, passando per prodotti per la casa e la persona, numeri da giocare al superenalotto, così come ricerche di mercato o interviste per studi statistici…
I call center sono quei luoghi dove si tocca con mano quella precarietà lavorativa (e quindi economica) di cui tanto si parla nei talk show televisivi; dove si percepiscono paghe da fame e il salario è direttamente legato alla “produttività”; dove i contratti a termine, spesso mese per mese, rendono precaria la vita di chi ci lavora; dove in ultima istanza si concretizza lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo ai tempi del Capitalismo post-industriale.
Alla Meddix di Benevento da qualche mese a questa parte un gruppo di lavoratori e lavoratrici ha deciso di dire basta alla precarietà, basta allo sfruttamento ed ha cominciato a battersi sperimentando piccole pratiche di insubordinazione quotidiana, uscendo dal baratro dei rassegnati che “pensano” che si possano solo accettare i continui ricatti e le continue intimidazioni padronali.
GIOVEDI 31 OTTOBRE 2013 DALLE ORE 19.30
 
INCONTRIAMO ALCUNI LAVORATORI MEDDIX CHE CI RACCONTERANNO LA LORO STORIA . 
Discuteremo con loro di che prospettive può porsi la loro battaglia e di come fare a sostenerla e semmai ad estenderla.
A seguire Cena BellaVIta: porta ciò che vuoi condividere!
Centro Studi Libertari “PENSIERO E VOLONTA'”
via B. Lucarelli 65, Benevento – Triggio, vicino il teatro romano.
http://gaa.noblogs.org
This entry was posted in Controinformazione/Propaganda, Iniziative/Autogestione/Azione Diretta, Lavoro/Studio and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.