nuovo sgombero del Fenix di Torino

http://www2.autistici.org/fenix/links.php

TORINO MARTEDI' 21 AGOSTO 2007

QUESTA MATTINA IL FENIX 2 E' STATO SGOMBERATO.

Questa mattina Il FENIX2 è stato sgomberato. Una "brillante" operazione delle forze dell'ordine restituisce alla cittadinanza tutta l'immobile occupato a giugno dagli squatter torinesi per farne un Osservatorio Astronomico contro la Repressione, esperienza che continuava quella della palazzina Fenix, in via Rossini angolo Corso S. Maurizio, sgomberata nel luglio 2005, che oggi è diventata di fatto un'agenzia viaggi, regalata dal Comune di Torino per 5 anni alla CTS, una sedicente associazione di giovani che fa affari d'oro spacciando viaggi agli studenti, e che volentieri si sono affrettati ad occupare un posto sgomberato per incrementare il loro businness prestandosi servilmente alle manovre del potere.
Lo sgombero del nuovo Fenix è uno sgombero inutile, visto che lo stabile ora murato, resterà vuoto perchè l'unico progetto che c'è sopra è un ambulatorio di medicina alternativa a cui il Comune stesso da anni fa mancare i finanziamenti (preferisce sputtanarli per 15 giorni di olimpiadi). Si calcola che ogni sgombero costi alla collettività tra i dieci ed i ventimila euro, e visto lo spiegamento di forze questa mattina è evidente che sono cifre al ribasso. Costa un casino, non serve a nulla, reprime esperienze di libertà: ma allora perchè Chiamparino si ostina così tanto a sgomberare? Ordine e legalità, questa è la spiegazione. La giunta di sinistra da tempo ha testato i vantaggi della politica spettacolo, che applica addirittura meglio dei colleghi delle destre: facile ed efficace prendersela con gli squatter, così come con i rom, gli stranieri, quelli che disturbano la città vetrina con la loro visibile presenza. Tanto spettacolo con (relativamente) poca spesa, uno show per la questura che gronda di sfaccendati a cui ogni tanto capita l'onore di sfondare qualche porta, imbastire chissà che trame terroriste o massacrare di botte un immigrato, e per l'amministrazione comunale che con tali operazioni soddisfa le voglie della destra
reazionaria, così cara al sindaco ed ai suoi soci della giunta, nonchè si rappresenta agli occhi del popolo bue come giusta, legalitaria ed inflessibile.
L'onore della città e la sicurezza dei cittadini sono al sicuro da oggi, un pericoloso luogo di sovversione è stato cancellato. Torino potrà continuare a prostituirsi nelle mani di qualche boss dello spettacolo, una volta città operaia in mano ad una sola famiglia, oggi stravolto carrozzone di eventi vari multimediali, di volta in volta promossi dai vari pescecani che si spartiscono il territorio: la FIAT con i suoi prodotti (la 500), i padroni dello sport e della speculazione con le Olimpiadi, i padroni del cemento con i nuovi quartieri dormitorio nati sulle ceneri delle fabbriche abbattute e le linee superveloci (TAV/TAC).
Il Fenix in centro era stato occupato dai punx anarchici la prima volta nel 1986, più di vent'anni fa, il fenix2 era stato anch'esso occupato nel 1977 dagli anarchici, trent'anni fa. Significa che nel corso del tempo, il potere, per quanto si sforzi e si ostini a sgomberare, non riuscirà mai a fermare ed a reprimere le idee e le pratiche di libertà.

Non illudetevi, Chiamparino e colleghi della giunta tutti, quando voi non sarete che una sbiadita immagine, un triste ricordo di una Torino che fu, grigia e buia città governata da arroganza, repressione, violenza poliziesca e speculazione, noi saremo ancora lì, a sorridere dal tetto di una casa occupata.
Fenix risorge dalle proprie ceneri, non dimenticatelo!
A presto…
Gli occupanti del fenix

QUESTA SERA, MARTEDI' 21 AGOSTO 2007 ORE 19:30
ASSEMBLEA AL BAROCCHIO SQUAT GARDEN
STRADA DEL BAROCCHIO, 27-GRUGLIASCO-TO)

This entry was posted in Repressione/Controllo Sociale. Bookmark the permalink.