“Scomparsa” la targa del “Senza Patria”

Sabato 15 settembre pomeriggio, verso le 15:00, alcuni compagni si sono accorti, recandosi in sede, che la targa rossa e nera che troneggiava sulla porta del Senza Patria era misteriosamente "scomparsa".
Siamo sicuri, però, che essa si trovasse ancora li alle 11:00 di quella stessa mattina. Non ci sono segni di tentate effrazioni. La targa è stata prelevata strappandola dal muro senza neanche provare a svitare le viti che la bloccavano. Stranamente nessun vicino ha sentito nulla.

Tutto ciò può significare solo due cose: o si tratta del solito scherzetto delle nostre "affezionate" forze dell'ordine, che sappiamo si trovassero in zona nel periodo in cui la traga è sparita; o si tratta dell'attenzione riservataci da qualche fascistello che non ha rischiato poco a mettere a segno il "furto".

Cersce il livello d'attenzione/scontro

Non ci lasciamo intimidire. Avanti per la nostra strada

spazio anarchico "Senza Patria"

This entry was posted in Controinformazione/Propaganda. Bookmark the permalink.

4 Responses to “Scomparsa” la targa del “Senza Patria”

  1. giovanni says:

    Carissimi Compagni
    prima di tutto voglio esprimere la mia più totale e fraterna solidarietà.
    Come seconda cosa vorrei ricordare a chi ha memoria corta che da sempre sbirri e fascisti vanno a braccetto. Viene quindi logico pensare che se non sono gli uni sicuramente sono gli altri a fare questi “atti eroici”.
    E’ facile nascondersi dietro un tesserino, quando si ha il vuoto mentale tra le orecchie. E’ facile mettersi una divisa e con quella sentirsi leggittimati a fare il proprio porco comodo.
    Ma questi loschi figuri non possono cancellare la memoria degli ultimi 60 anni. Quelli che oggi spiano, controllano, sopprimono e reprimono sono sempre gli stessi SERVI DEI SERVI DEI SERVI.
    Ma io sono buono e lotto per una società liberata anche da loro, soprattutto da loro, una società umana e libera da zombie in camicia nera, o da stronzi dal tesserino facile: a volte penso che se fossero organizzate le olimpiadi di estrazione veloce del tesserino, qualcuno di nostra conoscenza andrebbe sicuramente sul podio!!!.
    Vi sasluto e vi abbraccio forte.
    W LA RIVOLUZIONE ANARCHICA
    ADELANTE SIEMPRE
    HASTA LA VICTORIA

  2. un anarchico says:

    a me che il muro di berlino sia caduto mi passa per il cazzo, e poi oltre che abbattere muri, a me interessa levarmi dalle palle chi li costruisce e li difende!!!

    nè dio, nè stato, nè capitale

  3. stefano says:

    ma guarda che non siamo noi a provocare, sono loro che ci vengono a strappare la targa dalla porta, a mettere le telecamere a infrarossi di notte in sede(scassinando la porta), installando telecamere nel vicolo, svitando i bulloni delle ruote delle nostre macchine (rischiando di ammazzarci), passando in borghese ogni sera , intimidendo i ragazzini, denunciandoci perche volantiniamo, minacciandoci di ‘farci passare i meglio guai’.

    E poi pure se fosse?
    Sta gentaglia va combattuta, poliziotti che appena hanno un minimo di potere in mano si sentono in diritto di abusarne contro chi gli pare.

    Comunque se passi in sede ne discutiamo insieme a voce magari

    ciao

    stefano

  4. BENEV3ENTUS says:

    CHE TRISTEZZA ,ANCORA VOGLIA DI SCONTRI… CHE PALLE,IN ITALIA IL MURO DI BERLINO NON è MAI CADUTO…ANCORA ROTTAMI E VECCHIE FANTASIE,CHE SERVONO SOLO AFAR PIANGERE LE MAMME…
    SIGNORE MAI PEGGIO!!!!

Comments are closed.