Piazza Matteotti, ancora antifascismo

Oggi pomeriggio, sabato 10 novembre, si è tenuta a Benevento l’ennesima adunata fascista mascherata da incontro pseudo culturale. Questa volta è toccato al museo del Sannio, sito proprio in piazza Matteotti, ospitare il puzzo fascista. Argomento dell’incontro, come al solito, Hobbit e sgradevoli creature simili. Tra gli gnomi dalle orecchie a punta ed i piedi pelosi si annoveravano quest’oggi anche nostalgici in giacca e cravatta, come il consigliere di AN Capezzone, ed un fascista della rai, certo De Turris. Gli anarchici, non hanno potuto naturalmente perdere l’occasione per andare a ribadire a gran voce, come quella culturale, non sia altro che una maschera dietro cui i nostalgici celano il solito carico di razzismo, sessismo, xenofobia ed intolleranza.

Nonostante il solito folto gruppo di sbirri e sgherri vari, precipitatisi dagli anarchici per le solite minacce di rito (nonchè per il solito appello con nome e cognome per dimostrare quanto siano affezionati a noi) non si è potuto impedire che venisse affisso uno striscione sulla fontana al centro della piazza con su scritto "Il fascismo non è cultura" e si distribuisse il seguente volantino.

Questa volta non hanno neppure potuto prepararsi adeguatamente per ricevere la nostra visita, chiamando la celere da Napoli. Nè hanno tentato di fare il bis di quella carica feroce con manganellate ed annessi feriti e contusi di cui sono stati autori qualche settimana fa nella medesima piazza.

"Indignati" i nostalgici, che all’arrivo dei nostri hanno esordito con: "in altri tempi queste cose non sarebbero successe!"

Eh già! in altri tempi queste cose non sarebbero successe! Per fortuna i tempi sono cambiati. A Benevento tira un’aria nuova, un’aria carica di libertà e di gioia… un’ aria di Anarchia!

 

This entry was posted in Antifascismo. Bookmark the permalink.

1 Response to Piazza Matteotti, ancora antifascismo

  1. Adri says:

    E’uscito il # 7 di Disordine ‘Zine.

    -Seconda versione computerizzata e con Cd allegato-

    All’interno,oltre all’intervista ai LE TORMENTA (Hc Forli’),c’e’tutto quello che non ti dico e che scoprirai se sarai veramente interessato/a ad averla fra le mani e poi,un po’di sorpresa/attesa e forse anche immaginazione non guastano,in un mondo orribile dove le emozioni sono pochissime e gli spazi mentali (cosi’come quelli fisici) sono quasi ridotti a zero…Per ordinarla (e per altro ancora),contattami qui:attaccoanarcopunk@hotmail.it

Comments are closed.