Incontro No Muos

Nomuosintera

In Sicilia, a Niscemi, la marina militare americana ha in progetto di costruire una delle quattro stazioni di terra di un moderno sistema di telecomunicazioni satellitari denominato M.U.O.S. (Mobile User Objective System), al fine di coordinare, insieme a 4 satelliti in orbita, tutti i sistemi militari statunitensi sparsi per il globo.

L’enorme mole di informazioni che questo sistema deve ricevere e trasmettere produce potentissime emissioni elettromagnetiche che, oltre ad impattare in modo devastante sull’ecosistema, garantiscono il coordinamento e l’operatività delle infrastrutture tecnologiche della guerra cibernetica, accentuando il ruolo della Sicilia come terra di morte e di rovina e compromettendo la salute e la libertà di migliaia di siciliani.

Da mesi questi ultimi si stanno mobilitando dal basso per resistere, ostacolare e bloccare tale progetto, portando la questione all’attenzione dell’opinione pubblica nazionale e mettendo in seria difficoltà il governo americano ed italiano, fornendo tra l’altro la possibilità di riprendere le fila di un discorso antimilitarista che mini il controllo sociale che passa attraverso l’imposizione di uno stato di guerra permanente ipertcnologico, apportando una decisiva svolta antistatale alle lotte in difesa della terra.

A che punto è la lotta NO MUOS? Come si è organizzata e come si articola? E’ possibile contestualizzarla con altre lotte sparse sul territorio come ad esempio quella contro la ricerca e le estrazioni di idrocarburi qui nel Sannio?

GIOVEDI 20 GIUGNO

Ne parliamo dalle 19.30 con:

PIPPO GURRIERI, del Movimento “NO MUOS”

A seguire Cena sempre BellaVita… porta quel che vuoi condividere!

Centro Studi Libertari “Pensiero e Volontà”
via B. Lucarelli 65 Benevento – Triggio
nei pressi del teatro Romano

http://gaa.noblogs.org

This entry was posted in Antimilitarismo, Ecologia/Ambiente, Iniziative/Autogestione/Azione Diretta and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.